Cina e Stati Uniti, l’Italia dei motori ritenta l’assalto

L'immagine è stata presa dal sito: http://www.formulapassion.it/

Dopo la clamorosa scorpacciata di due week end addietro, con la tripletta tricolore nella moto GP e la vittoria della Ferrari di Vettel nel Gran Premio di Formula 1, si riaccendono i motori e le speranze dell’Italia motoristica, dopo un paio di stagioni di sofferenza

Una domenica come quella del 29 Marzo 2015, difficilmente la dimenticheremo da qui a qualche anno. Ci sarebbe la possibilità di farlo a dire la verità, ovvero sperare che Ferrari e i nostri centauri, ripetano l’exploit visto tra Malesia e Qatar. Ancora fuori dal vecchio continente, le due e le quattro ruote, saranno in scena rispettivamente negli Stati Uniti e in Cina, con la consapevolezza di noi appassionati che Mercedes e Marc Marquez abbiano preparato la contro offensiva tecnica per rispondere alla loro clamorosa debacle di due settimane fa.

La Mercedes e le gomme

Felipe_Massa_2008_ChinaLe frecce d’argento, nel gran premio malese, hanno soprattutto dovuto fare i conti con un’usura delle gomme che ha mandato alla mente a due stagioni fa, quando sia Hamilton che Rosberg, lamentavano questo tipo di problema. Oltre chiaramente alla crescente competitività della Ferrari, che oltre alla vittoria di Vettel, ha visto una clamorosa rimonta di Raikkonen, che dopo un paio di giri per una foratura era addirittura costretto a ripartire dal fondo del gruppo, per poi chiudere con uno splendido quarto posto. Sicuramente la casa delle Silberpfeil non saranno state a guardare in queste due settimane e fra pochi giorni scopriremo se il lavoro di questo periodo avrà pagato e se la vittoria malese della Rossa, sia stata solo un incidente di percorso, una fortuita eccezione.

Marquez per il riscatto

Marc_Marquez

Marquez davanti a Rossi, torneranno a ristabilirsi le gerarchie in Moto Gp?

Mentre il povero Dani Pedrosa deve temporaneamente dire stop alle corse, operato ad un braccio sarà sostituito per un periodo ancora da definire dal giapponese Aoyama, il bi-campeon catalano Marquez cercherà con tutta la classe di cui è dotato di riscattare la prova ”opaca” del Qatar. Scattato in seconda posizione nella griglia di partenza e costretto ad un lungo che lo fa ripartire dall’ultimo posto, il numero uno spagnolo è stato comunque autore di una prodigiosa rimonta fino al 5° posto ed ha avuto anche l’intelligenza di accontentarsi della posizione, sapendo che alla lunga meglio 12 punti che uno 0 in casella, senza prendere eccessivi rischi. Ad Austin, giardino di casa Marquez, sicuramente sarà di nuovo lui l’uomo (o il ragazzo) da battere.

Gli orari delle gare

Orari (italiani) e diretta tv prove libere,  qualifiche e gara Gran Premio della Cina di Formula 1

Venerdì 10 aprile

Prove Libere 1: 04:00  diretta su Sky SportF1 HD, RaiSport 1
Prove Libere 2: 08:00  diretta su Sky SportF1 HD, RaiSport 1

Sabato 11 aprile

Prove Libere 3: 06:00 diretta su Sky SportF1 HD, RaiSport 1
Qualifiche: 09:00  diretta su Sky SportF1 HD, Rai 2

Domenica 12 aprile

Gara: 08:00 diretta su Sky SportF1 HD, Rai 1/Rai HD  e  differita su Rai 2 19:35-20.30

 

Orari (italiani) e diretta tv prove libere, qualifiche e gara del Gran Premio degli Stati Uniti di Moto GP

Venerdì 10 aprile

Prove Libere 1: 16:55 (Sky Sport MotoGP HD)
Prove Libere 2: 21:05 (Sky Sport MotoGP HD)

Sabato 11 aprile

Prove Libere 3: 16:55 (Sky Sport MotoGP HD)
Prove Libere 4: 20:30 (Sky Sport MotoGP HD)
Qualifiche: 21:10 (Sky Sport MotoGP HD)

Domenica 12 aprile

Warm Up: 16:40 (Sky Sport MotoGP HD)
Gara: 21:00 (Sky Sport MotoGP HD)

 

 

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*