Formula 1, GP Shangai: volano le Mercedes, Vettel in scia

L'immagine è stata presa dal sito: http://www.formulapassion.it/

Le qualifiche disputate nella mattinata italiana, del terzo gran premio stagione del mondiale di Formula 1, consolidano il momento fenomenale sul giro secco di Hamilton, alla 5^ pole position qui in Cina che è anche la 41^ in carriera, sempre più solido al quarto posto all-time con Vettel nel mirino. Proprio il tedesco alla guida della Ferrari, con un’ottima prestazione in q3, si prende la seconda fila e dispensa sorrisi e buoni propositi per la gara di domani. La prima fila è tutta in mano alle frecce d’argento tedesche, con Rosberg che chiude a soli 42millesimi dal suo compagno di scuderia e che domani, alla prima curva, proverà ad attaccare il suo coetaneo inglese. Un ottima Williams, invece accompagna la Rossa di Maranello in prima fila con un Massa apparso in grande forma e con Valtteri Bottas che col quinto posto precede il suo connazionale Raikkonen che nelle interviste post-gara parla di ”giro di qualifica schifoso” e di difficoltà di guida, apparse evidenti anche a chi come noi, segue la gara sui canali Sky. La Red Bull dell’italo-australiano Daniel Ricciardo, riesce ad infilarsi in quarta fila insieme ad una Lotus, quella di Grosjean apparsa in crescita dopo un periodo negativo. La quinta fila invece, è ad appannaggio di un’ottima Sauber, che nonostante i continui problemi extrasportivi (dopo Van der Garde anche Sutil batte cassa: ”O mi fate correre oppure vi faccio causa”) riesce ad essere competitiva entrando di prepotenza nel Q3, lasciando fuori tra le altre, la Red Bull del russo Kvyat, che prende paga dal compagno di squadra e delle Toro Rosso dei giovani Verstappen e Sainz JR, in calo rispetto alle uscite precedenti. Disastro totale invece in casa Force India (una delle realtà più in crescita degli ultimi anni) che nonostante la discreta caratura dei suoi piloti, non riesce nemmeno ad entrare nel q2. Così come la Mclaren, che meriterebbe un capitolo a parte; infatti se esclusa la lentissima Marussia, la squadra inglese, pur potendo contare su due ex campioni del mondo come Button e soprattutto Fernando Alonso, appesantisce le statistiche negative, confermandosi in uno dei peggiori momenti della propria storia conquistando appena la penultima fila, con l’obiettivo domani in gara, di riuscire a portare a termine la gara. Gara di domani (con diretta sul canale 207 di Sky dalle ore 8 di mattina) che vedrà quindi le due Mercedes nettamente favorite e con Sebastian Vettel che proverà a conquistare il terzo podio in tre gare, che sarebbe un gran risultato, anche perché le due frecce d’argento, rispetto a quindici giorni fa, sembrerebbero avere un passo decisamente migliore rispetto alla Ferrari. Le incognite chiaramente potrebbero arrivare dal maltempo, che rimescolerebbe le carte e soprattutto dal consumo gomme, fattore che nel Gp di Sepang ha permesso alla Ferrari di tornare al successo dopo oltre un anno. Appuntamento quindi all’alba domenicale di domani, con la speranza, come hashtag vuole, che possa essere un’#albarossa.

GRIGLIA DI PARTENZA

1a Fila 1. Lewis Hamilton 1:35.782
Mercedes
  2. Nico Rosberg 1:35.824
Mercedes
2a Fila 3. Sebastian Vettel 1:36.687
Ferrari
  4. Felipe Massa 1:36.954
Williams
3a Fila 5. Valtteri Bottas 1:37.143
Williams
  6. Kimi Raikkonen 1:37.232
Ferrari
4a Fila 7. Daniel Ricciardo 1:37.540
Red Bull
  8. Romain Grosjean 1:37.905
Lotus
5a Fila 9. Felipe Nasr 1:38.067
Sauber
  10. Marcus Ericsson 1:38.158
Sauber
6a Fila 11. Pastor Maldonado 1:38.127
Lotus
  12. Daniil Kvyat 1:38.209
Red Bull
7a Fila 13. Max Verstappen 1:38.393
Toro Rosso
  14. Carlos Sainz Jr. 1:38.538
Toro Rosso
8a Fila 15. Sergio Perez 1:39.290
Force India
  16. Nico Hulkenberg 1:39.216
Force India
9a Fila 17. Jenson Button 1:39.276
McLaren
  18. Fernando Alonso 1:39.280
McLaren
10a Fila 19. Will Stevens 1:42.091
Manor
  20. Roberto Merhi 1:42.842
Manor

(immagine di copertina e griglia di partenza sono tratte dal sito www.formulapassion.it che consigliamo a tutti gli appassionati italiani di seguire perché risulta uno dei migliori in assoluto, completo e sempre aggiornato )

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*