Formula 1, Gran Premio di Spagna: la prima di Rosberg

Nel 5° Gran Premio della stagione del Campionato del Mondo di Formula 1, corso nel pomeriggio sulla pista di Montmelò alla periferia di Barcelona, è finalmente il turno di Nico Rosberg, alla prima vittoria stagionale e alla prima vittoria su questa pista in carriera. Le frecce d’argento dimostrano ancora una volta una superiorità nettissima, con la Ferrari di Vettel, grazie anche ad un’ottima partenza del teutonico, unica vettura capace di impensierire e creare dei grattacapi alla vettura tedesca. La strategia aggressiva del pilota inglese paga e dopo essere passato alle prime curve alle spalle del ferrarista, il campione del mondo in carica e attuale capofila della classifica, riesce con una serie incredibile di giri veloci a superarlo e a metterselo dietro, arginando il più possibile il margine che il suo compagno di squadra Rosberg prova a recuperare grazie alla vittoria. Di Rosberg si finisce per parlare poco quando vince, ma il suo week end qui è stato semplicemente perfetto, con la pole position e la gara sempre in pugno sin dallo spegnimento del semaforo. Hamilton dimostra comunque tranquillità pur non riuscendo a conquistare la sua 4^ vittoria stagionale (su 5 Gran Premi) accontentandosi di un positivo piazzamento. Vettel che chiude sul podio, dal canto suo, sfrutta bene i cambiamenti portati sulla sua vettura sulla pista catalana, illude i tifosi nella prima metà gara quando si tiene alle spalle il suo rivale Hamilton, e finisce con un positivo 3° posto che significa 4° podio su 5 gare per lui e 5° podio consecutivo in stagione per la Rossa di Maranello, risultato tutt’altro che banale dopo le ultime difficili stagioni, anche se il distacco dalla Mercedes resta ampio. Si è vissuto un bel  duello al 4° posto tra i due finlandesi Bottas (su WIlliams) e Raikkonen (sull’altra Ferrari) risoltosi al favore del più giovane pilota della Williams. Al sesto posto chiude il suo compagno di squadra Massa, ultimo dei piloti che fanno gara propria, essendo finiti doppiati tutti i corridori dal settimo posto in poi, con Ricciardo (Red Bull), Grosjean (Lotus), Sainz (Toro Rosso) e Kvyat (Red Bull), con questi ultimi due sotto investigazione per un incidente che li ha coinvolti negli ultimi giri, che completano le posizioni a punti.

Prossimo Gran Premio fra due settimane a Montecarlo.

Classifica Mondiale Piloti

Hamilton 111

Rosberg 91

Vettel 80

Raikkonen 52

Bottas 42

Massa 39

Ricciardo 25

Grosjean 16

 

 

 

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*