Giro d’Italia 2015, 11^ tappa: a Imola è ZakaWin!

L’undicesima tappa del Giro dItalia 2015 si è corsa sotto la pioggia e ha visto il successo nell’autodromo di Imola, del russo Ilnur Zakarin, talento esploso in questa primavera 2015 con il successo al Giro di Romandia. Tappa caratterizzata da un circuito finale, complicato ulteriormente dalla pioggia battente che solo nel finale dà un po’ di tregua ai girini, e da una fuga assortita di uomini importanti e per tutte le stagioni, alcuni dei quali sempre in fuga in questo Giro: Hesjedal, Betancur, Rosa, Betancur, Intxausti (già vincitore a Campitello Matese pochi giorni fa) e Kruijswijk con Montaguti, Fernandez e Rutkiewicz staccatisi a 30km dall’arrivo. Zakarin coglie il momento giusto attaccando sul penultimo passaggio sulla salita dei 3 Monti e da lì in poi costruisce grazie alle grandi qualità sul passo, il vantaggio necessario, mantenendolo fino all’arrivo. Da segnalare tra i big di classifica, la caduta di Uran, ferito, ma prontamente rientrato e un piccolo attacco di Contador a poche centinaia di metri dallo scollinamento dell’ultima salitella al quale Aru sembrerebbe aver faticato a rispondere. Attacco di Contador tuttavia prontamente ricucito.

Domani tappa con finale complicato e arrivo sullo strappo del Santuario di Monte Berico, a Vicenza.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*