Giro d’Italia 2015, 12^ tappa: Imola-Vicenza (Monte Berico) 190km

Tappa da non sottovalutare quella del 21 maggio, la Imola-Vicenza (Monte Berico) di 190km, prima delle 3 tappe che si concluderanno in Veneto. La carovana partirà da Imola, per risalire la pianura padana e affronterà un lungo piattone, attraversando le province di Bologna, Ravenna, Ferrara e Rovigo (quando ci sarà il passaggio da Emilia-Romagna a Veneto) per poi entrare nella provincia di Padova e al 129°km inizierà la prima delle tre salitelle di giornata, Castelnuovo, con il  GPM di 4^ Categoria posto al km 135. Dopo una manciata di chilometri di saliscendi, i corridori affronteranno un altro tratto piano, entreranno nella provincia di Vicenza e affronteranno il secondo GPM di giornata, il 3^ Categoria di Crosara, 4 km di salita impegnativa con susseguente discesa complicata che potrà creare selezione. Da lì in poi per gli ultimi 30km, non ci sarà un attimo di respiro e il percorso si presterà a qualche colpo di mano, ma volendo anche qualche uomo di classifica se ispirato potrà provare qualcosa, oltretutto è previsto maltempo e ne potremmo vedere delle belle. Prima dello strappo finale di 1km sul Santuario di Monte Berico, 1km al 9/10%, ci sarà anche la salita di Perasolo, strappo non caratterizzato da nessun GPM, ma molto complicato e dove si potrà fare la differenza per chi non volesse aspettare il muro finale.

Il giro a Vicenza

Sarà la decima volta che il Giro d’Italia arriverà a Vicenza, nelle 9 precedenti edizioni: 1932 Guerra, 1936 Koblet, 1953 Monti, 1961 Zamboni, 1967 Gabica, 1977 Demeyer, 1983 Rosola, 1996 Cipollini, 2013 Visconti

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*